WEB 3.0 Blockchain stack is coming

Siamo soliti vedere evoluzioni continue nel mondo internet, si è velocemente passati dal web 1.0 al 2.0. In soli 20 anni si è entrati nel mondo dei dispositivi mobili , dapprima semplici cellulari per poi passare all’utilizzo di palmari e tablet che sempre più sostituiscono il personal computer. Forse di recente avrete iniziato a sentir parlare di Web 3.0 e blockchain stack.

Così come il mondo è cambiato quando le e-mail sono state sostituite dalle chat e dagli emoji anni fa, ora il mondo ha fame di novità. Il web era partito un semplice scheletro in HTML, che poi è stato rafforzato con elementi sempre più interattivi . Ora solo il tempo ci dirà quanto La Rete diventerà più intelligente con l’era del Web 3.0 blockchain stack.

 

Vediamo di cosa si tratta e teniamo sempre in considerazione la gestione della identità digitale.

 

La prima grande diffrenza tra il web 1.0 e 2.0 in confronto al web 3.0 sta nel passaggio dalla gestione dei server da centralizzata a decentralizzata. La decentralizzazione sposta l’attenzione verso l’utente. Possiamo definire il web 3.0 user-centric e molto piu trasparente e sicuro delle sue predenti versioni.

 

Nel mondo web 3.0 possiamo trovare 5 elementi chiave che lo rendono unico:

 

  •  L’internet di ogni cosa : Oggigiorno ogni dispositivo è collegato ad internet e nel giro di qualche anno non esisterà dispositivo non collegato. Sto sognando ….. non credo proprio. Basta che ci guadiamo attorno ed abbiamo smartphone, dispositivi come Alexa, frigoriferi “Smart” o tv “Smart “. Questo insieme di dispositivi crea una sua rete alla quale ci riferiamo come IoT. Uno degli elementi distintivi del Web 3.0 è proprio l’ IoT che viene anche rappresentato dal termine Ubiquity.
  •  L’utente è al centro: tutto è definito per essere user-centric o meglio la rete sarà per sempre peer-to-peer garantendo maggior libertà e indipendenza. Non essendoci più server centrali i dati saranno distribuiti su tutti i dispositivi e ne potremmo usufruire senza il controllo di entità accentratrici. 
  •  L’intelligenza artificiale: grande ruolo finalmente avrà l’intelligenza artificiale nel fornire consigli ed analizzare i nostri comportamenti per consigliarci e lavorare per l’utente  
  •  Il web semantico: lo stack blockchain porta un cambiamento nel modo di capire interne da parte dei computer. Con il termine “Semantic Web” si intende un nuovo modo nel capire i contenuti delle pagine web, ed è collegato al machine learning ed alla intelligenza artificiale dando ai computer la capacità di leggere i contenuti come farebbe un utente umano.
  •  La grafica 3D e la realtà virtuale:  la realtà aumentata , la realtà virtuale ed i contenuti 3D in generale oggi sono fruibili sempre di più e lo saranno di base nel web 3.0

Riporto le differenze principali tra web 1.0 – 2.0 e 3.0

Un pò alla volta ci troveremo ad utilizzare nuovi browser, nuovi dApp ed ad usufruire tutto il contenuto del web 3.0 in modo nuovo. Ci vorrà del tempo per l’utilizzatore normale per passare alla nuova tecnologia ma dobbiamo pensare a queste grandi novità che sono già in pista e di cui non potremo fare a meno.

Per approfondimenti, idee, progetti inerenti il web 3.0 contattatemi su linkedin o tramite il nostro centro di divulgazione tecnologica www.bi4lab.net abbiamo bisogno di fare network, ognuno di voi è parte del nuovo web 3.0

 

Bibliografia : https://101blockchains.com/web-3-0-blockchain-technology-stack/

Riferimento Robotica – Intelligenza Artificiale – IoT e Blockchain cosa si sta realizzando concretamente

https://www.youtube.com/watch?v=XReaTqdY0fo&t=154s

 

Ti piace questo articolo?

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *